U ruvesciu ra miragghia

Me patri era n’omu piu e onestu pi figghi e pa mugghieri iddu campava a casa non turnava troppu prestu    pirchì finu a tardu sempri travagghiava. Na vota ieu nci rissi: “Ma pirchì  stai intra a na stanza tuttu u iornu ? Senza viriri u cielu voi muriri ? non ci su sordi pi pavari stu scornu”. Iddu mi vardau … Continua a leggere

La fede

“Guardar deve la ragione una moderna realtà ed aprire la coscienza a progresso e libertà”. Quest’ idea d’indubbio effetto vale sol per il profano mentre, invece sull’eletto non vuol dubbi il vaticano. Non puoi fare discussione su qualcosa che non vedi se l’hai dentro è sensazione che tu senti sol se credi. Se altre ipotesi tu fai, vale solo il … Continua a leggere

L’aldilà

E da morto non pensare, ‘ché la vita non finisce l’anima or’è da salvare e la chiesa la gestisce. Ecco allora il nuovo rito tante messe a volontà che salir farà il tuo spirito per raggiungere l’allah. Com’è bello quell’ambiente, tutto bianco, è il paradiso e se peccati non hai niente lì starai con un sorriso. Ma dopo anni di … Continua a leggere

La metempsicosi

A seguir questa credenza, per le anime è usuale trasferirsi in qualcosa che in natura sia l’uguale. Ma perché si vuole vivere oltre quello che ci è dato siam sicuri sia un piacere e non un corpo….di reato ? Quando ci sarà la corte a giudicar l’anima scelta basta fare a noi sapere se sia santa o maledetta. Perché santa … Continua a leggere

L’apocalisse

Se qualcuno crepa vecchio poco male è naturale ma se giovani si muore il discorso più non vale. Ogni appello a quel volere della diva provvidenza diventare fa cattivo chi era pieno di credenza. Le parole di conforto fanno uscire dalla grazia quelle mamme che hanno visto morir’il figlio per disgrazia. Ma c’è subito risposta: “questo bimbo era un eletto … Continua a leggere

Il limbo

Un perchè sempre mi chiedo, come mai se nasce un figlio “loro” dicon “ha il peccato e devi togliergli il maligno” ? Se il battesimo gli dai può spirar con un sorriso questo, in fondo, è come un passe, che poi apre il paradiso. Ma, se quell’atto tu non fai e per caso muore il bimbo, attenzione sono guai lui … Continua a leggere

Milingo

Perché secondo “loro” quando nasci sei in peccato e se scopi con il guanto sei lo stesso condannato ? Ma se dio ci ha dato vita col bisogno dell’amore come può poi condannare chi non frena quest’ardore ? Chiarisce qui la chiesa: “sol sposato puoi amare devi far nascere figli e la razza continuare”. Lor si guardan però bene da … Continua a leggere

chiesa & commercio

Quando nasci gia sei ostaggio di una chiesa commerciale che col “battesimo” ti toglie il “peccato originale”. Dopo vien la “comunione” che vuol dir che fai domanda per amare il dio, signore e tutta quanta la sua banda. Or che sei senza peccato bianco e puro come un giglio sai qual è la cosa strana ? Non sei ancora di … Continua a leggere

Il peccato originale

Adesso, mi si spieghi: “come mai se nasce un figlio io lo devo battezzare per distoglierlo al maligno ?” Vuoi vedere che quell’atto, che si fa da eterni anni per dar vita ad un bebè va rifuso per i danni. Con che cosa “beati loro” nascerebbe un nostro erede sotto il cavolo o l’alloro per aver virtuosa fede ? La … Continua a leggere

preti & sesso

Queste rime di dovere son per eco alle bugie, di quei preti della chiesa che son prede di follie. Loro fanno un giuramento ben preciso e poco vario, affinchè sia “pura” fede e dall’istinto abbia divario. Pochi son, però, gli eletti che san stare in “castità” tutti gli altri, rei e scorretti sono emblema d’empietà. Lo si apprende dai giornali … Continua a leggere