Sirvio & Veroni’a

Ner paradiso triste era Francesca perché aspettava di vedè’ la “luce” ripensando sempre a vella tresca ‘he giudià doveva ’r dio duce. Era da tempo, ansiosa e molto tesa ‘h’era pronta pe’ esse’ chiamata e con fare nervoso e faccia tesa chiede’ a Di Pietro la lista più aggiornata. Lui ne diceva:  “devi ave’ pazienza ed aspettà’ ‘r turno de … Continua a leggere

Pisa merda & Livorno scorreggiona

Vesta novella, o meglio dire canto parla d’inganno, sesso e di contese fra du’ città ‘he ‘un si aman tanto pe’ colpa di pisano e livornese. ‘n tutt’’r mondo e anco nello spazio si leggon du’ parole: “Pisa merda” ‘he giran l’univerzo senza dazio perché scritto rimanga e ‘un si perda. ‘r perché di vesto motto crudo n’ha detto a … Continua a leggere

Renzo & Lucia all’inferno

Renzo, di Pisa, ch’era in nell’inferno aspettava ‘on anzia la Lucia pe’ capire “oh scherzo di natura perch’era nato dramma da ‘na fia”. Ma tra tutte le razze der peccato ai livornesi la pancia un ni si regge e trattenendo tutto pur’ ir fiato: “ attenzione ‘he partono scurregge”. I diavoli, di tutto a conoscenza diano alla protezione: “mett’in moto, … Continua a leggere

Giulietta & Romeo oggi

Passati di mort’anni, ‘ome ‘n mare una ragazza ‘olor dell’arbiocca a Calafuria andava per ballare ma stav’attenta a chi dava la gnocca. Vesta ragazza dar nome di Giulietta amava la danza e anco i bei turisti ma pe’ la storia poco prima detta ni ‘ontrollava do’umenti e visti. Voleva esser siura di non dalla a chi tra Tombolo e Viareggio … Continua a leggere

“Estote Parati”

“SIATE PRONTI”, così diceva Luca nel chieder l’attenzione per la morte. Ma, i giovani non devono esser schiavi di angoscie e di paura per la sorte. La nostra società è fondata ormai su inganni, corruzione e gran soprusi e chi prova a combatter questi guai viene accusato da giudici e collusi. La rovina di questa pia nazione è rappresentata da … Continua a leggere

I moti di Reggio

<< Contro il sistema, la gioventù si scaglia  Boia chi molla, è il grido di battaglia >>. S’era nel 70 in quel di Reggio e per una legge allora di Colombo    nacque una rivolta e quel che peggio un atto vile esplose con un rombo. Tolsero il capoluogo a Reggio e la gente si ribellò per quella “bolla”     dando … Continua a leggere

Il sogno

Il sogno d’un giovane immigrato è dare un domani ai suoi piccini. Vederli crescere e ammirarli mentre giocano coi figli dei vicini. Tante volte questo non avviene per la pochezza di chi gli sta attorno, che invece di accettarlo come amico lo allontana dal suo verde mondo. La solitudine l’offende e lo tortura e lo fa sentire sempre “un immigrato” … Continua a leggere