Pollicino

C’era una volta… una famiglia d’operai dove pochi erano i soldi, si viveva in mezzo ai guai. I figlioli erano tanti, fors’anche più di sette, non avevan da mangiare, si tagliava fame a fette. Poi, l’inverno era pesante e non sapevano il da farsi, stavan tutti rannicchiati che non c’era da scaldarsi. Finché un giorno l’operaio adottò un pensiero fosco: … Continua a leggere

Il Trans

Per la strada vado in giro bello, alto esagerato per i soldi sono a tiro e do un sesso combinato Basta un paio di pantaloni col rigonfio nella stoffa e mi metto ginocchioni senza fare tanta smorfia. Poi se vuole controparte sempre pronto è il batacchione Io mi giro e in un abbraccio, gli fo grande … l’emozione. Son stranezze … Continua a leggere

Il Gay

Il piacere è la mia vita anche se col vento dietro,    la natura è inaudita mi fa maschio, ma di vetro. Io le donne le disprezzo non le posso sopportare lor si mettono nel mezzo: “l’uomo è nostro per amare”. Care mie io quest’osso me lo sono conquistato, e più perderlo non posso gli do sesso senza fiato.            Mentre voi … Continua a leggere

La vecchiaia

Quando scopri una saggezza che di certo non ha uguali attenzione è la vecchiaia che procura tutti i mali. Sentirai fievole il raggio che splendeva prima in petto, e senza più grande coraggio darai fine a ogni progetto. Lo scenario che ci attende non è bello, è molto triste mutandoni, flebo e bende e badanti a piè di liste. Non … Continua a leggere

Addio big Luciano

Lasci il mondo, un paradiso per finire in una tomba,  con il corpo e il tuo sorriso    che saranno solo un’ombra. Questo mondo che ti attende e dall’eterno sempre tace  possa accoglierti nel ventre consegnandoti la pace. Il passaggio di una vita si cancella in un momento, ma per te un lungo applauso    or ti attende in firmamento. Hai saputo … Continua a leggere

La storia di Ciccio

Era figlio di un bravo ferroviere e aveva sentimenti senza appigli, suo padre lo sognava da ingegnere, ma lui voleva “famiglia e tanti figli”. Studiava senza averne voglia fino a quando per una bocciatura gl’imposero “lavora” e un torrente fu la svolta dura. Piangeva per le pietre che portava ma stava zitto, com’un uomo vero, intanto nel cuore si diceva: … Continua a leggere