“de profundis”

Al sentire di una storia il mio cuore non ha retto son scattato come furia e vi scrivo, presto detto. L’ingiustizia di cui parlo è su De Pedis il magliaro che assassini ed omicidi l’hanno reso uomo raro. Lui è morto, seppellito nella chiesa Apollinare, mentre a Welby in altra chiesa: “NO! Lui qui non deve entrare” La curia ha … Continua a leggere

“L’in-giustizia”

Chi ha detto che la legge dov’è scritto “ugual per tutti” si comporta presto e bene con canaglie e farabutti ? Trenta malviventi ch’eran dentro in celle amiche, vanno fuori per scadenza e i verdetti ? Tra le ortiche. I pm so’ impegnati a cercare nuove prove, contro Silvio ch’è il più grande e disonesto “malfattore”. Questa Italia, alla rovina … Continua a leggere

Mamma

Cara, dolce creatura disponibile e sincera, ci hai portato per la mano dai natali a “tarda sera”. Mamma, mamma, quante volte ti ho cercata. Mi apparivi in un istante pur se stanca ed affannata. Le carezze ed i tuoi abbracci sono stati il nutrimento son cresciuto onesto e sano senza avere mai spavento. Era un’altra la paura che provavo nel … Continua a leggere

Educazione moderna

Come forse qualcuno ancor ricorda a noi maturi, bambini di una volta ci educavano con pane e manganelli: “mazzi e panelli fanno i bimbi belli”. Quanta violenza si è subita inerti per nome e conto di norme più solerti. Un padre per dare educazione frustava il figlio dicendo: “mascalzone”. Tutto questo oggi non avviene non so s’è bene o male … Continua a leggere

“teneri baci, languide carezze”

Per l’addio al celibato, alcuni VIP, tra i più veri, organizzan molti party per commiato ai “desideri” Lei, simpatica e focosa, col contegno più elegante abbandona la sua “cosa” tra le brache dell’amante. Anche lui promesso sposo dà l’addio alle sgualdrine, s’è lustrato bene il “coso” e adesso dice: “è fine”. Dopo il SI di circostanza, il giuramento più crudele: … Continua a leggere

Silvio e l’eucarestia

Ora Silvio vuole l’ostia, gli necessita, la brama, vuol mondarsi dal peccato pei reati che non ama. Atti falsi e corruzione, concussione e malafede, lui vuol chiuder la questione dimostrando che in dio crede. Questo atto di difesa, lo zio Giulio lo ha insegnato, frequentando, a turno, clero e rivali dello stato. Ma la Chiesa a Silvio vieta: “l’immorale è … Continua a leggere

Euro 2008: conclusioni

Qualche spento e stanco atleta con la Spagna dei ragazzi non ha visto mai la rete e, pensandoci t’incazzi. Era squadra di campioni, e fare gol era la dote, con l’orchestra Donadoni non và a rete a porte vuote. Or tiriamo pur le somme di un torneo per noi contrito: “stia a casa il bravo Toni fare gol non è … Continua a leggere

Euro 2008: l’eliminazione

E’ finita l’avventura per gli azzurri e Donadoni si è vero è stata dura gli spagnoli non fan doni. E così, dopo i rigori, questa Spagna, ma che scorno ci ha lasciato amaro in bocca e il biglietto di ritorno. Siamo mesti e indeboliti, con le pive “nel pallone” ritorniamo ai nostri lidi ma facendo riflessione. Se si pensa c’è … Continua a leggere

L’ultimo brindisi

Alla fin di questa festa che ci ha visti in questo mondo un saluto ancor ci resta per restare nel “profondo”. Diamo addio alle passioni e ai restanti sentimenti salutiamo tristi e buoni la natura ed i parenti. Poi, pian pian con mestizia adagiamoci sul letto aspettando una giustizia al di sopra del sospetto. Al momento del trapasso, auguriamoci la … Continua a leggere

Riflessione logica

Religione, falso appiglio d’esistenza, che promette sogni vani per far ricca la sua mensa. Lei ci dice: “esiste dio è in natura, è dentro noi, dona amore e toglie vita garantendo però il poi”. Fosse vero questo “amore” noi avremmo già conforto, lungo questo nostro andare, senza guerre, odio e torto. Allora si che noi sapremmo che un Lui esiste … Continua a leggere