Sirvio & Veroni’a

Ner paradiso triste era Francesca perché aspettava di vedè’ la “luce” ripensando sempre a vella tresca ‘he giudià doveva ’r dio duce. Era da tempo, ansiosa e molto tesa ‘h’era pronta pe’ esse’ chiamata e con fare nervoso e faccia tesa chiede’ a Di Pietro la lista più aggiornata. Lui ne diceva:  “devi ave’ pazienza ed aspettà’ ‘r turno de … Continua a leggere

Pisa merda & Livorno scorreggiona

Vesta novella, o meglio dire canto parla d’inganno, sesso e di contese fra du’ città ‘he ‘un si aman tanto pe’ colpa di pisano e livornese. ‘n tutt’’r mondo e anco nello spazio si leggon du’ parole: “Pisa merda” ‘he giran l’univerzo senza dazio perché scritto rimanga e ‘un si perda. ‘r perché di vesto motto crudo n’ha detto a … Continua a leggere

Renzo & Lucia all’inferno

Renzo, di Pisa, ch’era in nell’inferno aspettava ‘on anzia la Lucia pe’ capire “oh scherzo di natura perch’era nato dramma da ‘na fia”. Ma tra tutte le razze der peccato ai livornesi la pancia un ni si regge e trattenendo tutto pur’ ir fiato: “ attenzione ‘he partono scurregge”. I diavoli, di tutto a conoscenza diano alla protezione: “mett’in moto, … Continua a leggere

Giulietta & Romeo oggi

Passati di mort’anni, ‘ome ‘n mare una ragazza ‘olor dell’arbiocca a Calafuria andava per ballare ma stav’attenta a chi dava la gnocca. Vesta ragazza dar nome di Giulietta amava la danza e anco i bei turisti ma pe’ la storia poco prima detta ni ‘ontrollava do’umenti e visti. Voleva esser siura di non dalla a chi tra Tombolo e Viareggio … Continua a leggere