A sigaretta

Cu teni a sigaretta intr’e mani,
o è malatu i testa o n’incoscienti.
“U sai chi respirari chiddi fumi
a vita ropu nun ti vali nenti ?”

Idda ti mangia l’organi vitali,
è comu nu nimali chinu i renti
t’indaccorgi sulu nt’ospitali:
“Tumuri ! E non putimu nenti”
aro

 traduzione:

         La sigaretta

Chi ha una sigaretta tra le mani,
è di sicuro pazzo o un incosciente
‘chè ingoiando lo smog e quei miasmi
la vita dopo non gli vale niente

Ti divora gli organi vitali,
piano, ma in modo permanente
te ne accorgi solo all’ospedale:
“Tumore e non possiamo niente”
aro

A sigarettaultima modifica: 2007-07-09T19:20:00+02:00da ninniromeo
Reposta per primo quest’articolo