Il cavaliere al colle

La sinistra è troppo forte
e niente più la può fermare
così Silvio s’è stufato
e non vuole più aspettare.

Dopo cinque e lunghi anni
di comando prediletto:
“per i brogli fui fregato”
ed a questo non ha retto.

Ma le schede già contate
danno il risultato giusto
e lui, ora vuol donare
al Quirinale il proprio busto.

Per conferma a questa tesi
in quest’ultime elezioni
ha convinto i più coesi
a proclamare “dimissioni”

Così, oggi, manda avanti,
sù pel colle, un suo cantore,
un “esperto” che lo vanti:
Antonino Cornacchione.

Perchè l’altro chiacchierato,
che EMILIO fa di nome,
è indicato con sospetto
e non sol per il cognome.

Come infatti tutti sanno
il solo verbo in cui lui crede
è di Silvio e per lui nutre
una sola e vera……. FEDE
aro

Il cavaliere al colleultima modifica: 2007-07-09T19:35:00+02:00da ninniromeo
Reposta per primo quest’articolo