il lavoro e gli italiani

La ricerca di operai
è una fase impegnativa
che può fare pur fallire
un’azienda sana e viva.

Se ti rivolgi agli italiani
loro chiedono di getto
“Quanto al mese mi darai
se io accetto il tuo progetto” ?

<< Questo è quello che ti tocca,
è stabilito dal contratto
e se tu lavori molto
ti darò il doppio esatto >>.

“Ma mi vedi nelle terre,
a coglier frutti e faticare,
o sudar nelle officine
quando posso andare al mare ?

Devo essere impegnato
a prender sole tutto il giorno,
pochi i soldi che mi dai,
meglio il mare e il suo contorno”.

Non mi perdo una puntata
dei reality più fini
da quell’isola famosa
alla stalla dei burini.

Così allora anch’io ci provo,
ma toglietemi un fardello,
che speranze d’entrar ho
nel programma “gran fratello “?

Come fai a ‘sti cervelli
a spiegare che la vita
è una salsa molto amara
o più spesso mal condita ?

Sono privi di progetti
di sognar non smetton mai,
speran sempre di far centro
tra Sky, Mediaset e Rai.

Quando, poi, svanisce il sogno ?
Coi cartelli vanno in coro,
nelle piazze e nei cortei:
“…ci dovete dar lavoro”.
aro

il lavoro e gli italianiultima modifica: 2007-07-09T19:15:00+02:00da ninniromeo
Reposta per primo quest’articolo