la famiglia Busch

All’Iraq si fa la guerra
e Saddam messo in prigione,
pria gli dan la rivoltezza
e poi, giù, l’impiccagione.

Con quest’atto, si è voluto
metter fine ad un tiranno
forse poco benvoluto,
ma poi ucciso con l’inganno.

La ragione ? Lui da solo
costruite avea le armi
che l’America per “aiuto”
gli vendeva da tant’anni.

Per Saddam la guerra all’Iran
era un bluff, non uno scontro
che la Russia foraggiava
la Nazione che avea contro.

Una luce gli fu chiara:
“questi scontri sono assurdi
perchè qui tutti si bara
ed allora, gaso i curdi”

Per far questo lui non chiese
all’America il permesso
gas ne aveva a gran distese
e si disse: “mi è concesso”.

Alla calma che ne segue
che gli fa pensar: “fai pure”
altre terre guardò accanto
ma evitando le più dure.

Il Quwait era lì vicino,
un pò piccolo, ma ricco
e con l’assenso della CIA
Saddam disse: “mi ci ficco”.

Per l’America fu da ridere
accusarlo e dirgli: “pazzo
fino ad ora eri fedele
nel tuo ruolo di pupazzo”.

“Sei cascato nel tranello,
e si porrà fine agli eventi,
dovevam provà il flagello
delle bombe intelligenti”.

E così Busch il “padrone”
fece dire: “NATO guerra”
ed in men che non si dica,
liberaron quella terra.

Dopo dieci lunghi anni
il destino ci ha donato
un suo figlio a fare danni
con azioni da…crociato.

Il pretesto ? Il terrore
dopo i fatti di Ground Zero
e pensando a quell’orrore:
“è in Iraq il suo respiro”.

Ma una prova ci voleva
per rimuovere lo stallo
e Bush secondo la leggeva
nella …sfera di cristallo.

Per portare a fine certa
quel che il padre avea iniziato
lui s’inventa una scoperta:
“di Saddam la bomba a…fiato”.

E così manda in guerra
un gran corpo di soldati
che ogni giorno lascia in terra
sempre più morti ammazzati.

In Afganistan si batte
per redimer le coscienze
per la libertà combatte
ed intanto fa…violenze.

Ora che “giustizia è fatta”
e Saddam è al Creatore
ha da pelar la stessa gatta:
di Bin Laden il terrore.

Per scovarlo si è attrezzato
e nel caso il tempo manca
Bush terzo è pronto, è nato
e punterà…alla Casa Bianca.
aro

la famiglia Buschultima modifica: 2007-07-09T19:40:00+02:00da ninniromeo
Reposta per primo quest’articolo