Il “rifugio solitario”

Il sapere nella vita
dona luce e del denaro,
ma più bello di quel “faro”
è far l’amore in libertà.

Bimbe, bimbe, gioie e dolori
della vita e del progresso
vale più trombare un cesso,
che far seghe a volontà.

Il cervello non si usura
e neanche mai l’uccello;
dai alle femmine il pisello
loro sanno cosa far.

Se ti tocchi tu da solo,
quanto è triste quel contatto,
il momento è solo astratto
con le donne da sognar.

Sarai schiavo di un’idea,
senza gemiti di dame,
col pensiero tu le brami
e la mano a … manovrar.
aro

Il “rifugio solitario”ultima modifica: 2008-06-20T06:55:00+02:00da ninniromeo
Reposta per primo quest’articolo