Il mistero del “dopo”

Quando, tu sarai in giudizio
in lucenti e grandi sale,
ti terranno in quell’ospizio
per la fine universale.

Questo grande, bel progetto
con promesse e voce e canto
lo programma la consulta
che promette quest’incanto.

In effetti fosse vero
si dovrebbe tener conto
che dovremmo superare
una sorta di confronto.

Ti farebbero domande
sul perché non hai peccato
e mandato a quel paese
chi le “balle” ha foraggiato. 

“Tu hai creduto”, ti diranno,
“agli inviti della chiesa,
inventati per inganno
a chi avea la mano tesa”. 

“E ora aspetti di vedere
la gran luce o una lanterna,
ma ricorda, qui puoi avere
solo pace, quella eterna”. 

“Su una cosa han detto il vero
che l’inferno è un triste fato,
ma han taciuto il suo sentiero,
… era in terra quel teatro”.   
aro

Il mistero del “dopo”ultima modifica: 2008-07-12T06:52:25+02:00da ninniromeo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento