triste riflessione

“Giovinezza, giovinezza
primavera di bellezza”.

La fantasia di queste rime
fu creata sulle prime
per ragazzi in goliardia
che chiedevano allegria.

Lo stornello poi fu preso
tra incoscienza e malinteso,
da soldati delle truppe
e l’incanto lì si ruppe.

Or mi resta un triste atto
a memoria di quel fatto:
“lodi e onori a tutti i morti
che il coraggio volle forti”.

“Ma crudeltà di una canzone,
che, prestata a un battaglione,
portò via, lancia in resta
gioia e vita a età di festa”.

Ed allora ?
“Giovinezza, giovinezza”
fosti fonte di bellezza,
non pei morti sotterrati,
ma … per giovani imboscati.
aro

triste riflessioneultima modifica: 2008-07-14T07:57:20+02:00da ninniromeo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento