A proposito di Eutanasia

“non sempre il tempo la beltà cancella”
ma procura malori e tanta jella.
I dolori si spargono a raggiera
aumentando man mano che vien sera.

La libido è solo un bel ricordo
‘che a quel richiamo il corpo si fa sordo
e se il viagra è pronto a darti aiuto
sono le donne a farti il gran rifiuto.

Lo sguardo spento con la mente assente
sarai pur vivo ma stanco e deficiente.
Non produci nulla e attendi ciondolone
un futuro diverso: “Badanti e pannolone”.

Con questa prospettiva molto tinta
tiri a campare o meglio a fare finta.
Ma quando non sarai autosufficiente,
l’eutanasia sia l’arma più efficiente.

Quest’ultim’atto, da casuale attore,
ti darebbe una parte come autore,
perché, dopo un’esibizione non richiesta,
saresti tu a dir FINE, con una firma onesta.
aro

A proposito di Eutanasiaultima modifica: 2008-12-13T10:18:19+01:00da ninniromeo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento