Il male…estremo

Ogni giorno c’è chi osanna
chi ha creato questo cielo
e divulga a tutto fiato
una speranza senza freno:

“Investendo sulla fede
ai tuoi giorni dai la luce
e al dubbio il passo cede
un pensiero meno truce “.

“Se tu credi nel divino
sarai preso da un incanto
ed al suono di un violino
andrai in cielo, a lui accanto”.

“Al contrario, se quel credo
dentro te farà difetto,
soffrirai in un posto tetro
senza speme o altro aspetto”.

Ma perché si deve dare
un progetto per il dopo ?
Chi sta per trapassare
ha finito ogni suo scopo.

Meglio invece la sorpresa
e se IL NULLA è lì latente,
poco male che ci frega
non avremo perso niente.

Quindi bando alle bugie
d’ascetismi ed altre onte
che promettono magie
se si prega quella fonte.

Si ha poco da sperare,
quando arriva quel confine,
è un processo naturale:
“siamo nati, ora è LA FINE”.
aro

Il male…estremoultima modifica: 2009-02-07T11:00:36+01:00da ninniromeo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento