Le “demi vierges”

Spesso la mente spazia nel passato
e tutto il bene o il male è ricordato.
Oggi vi parlo di un aspetto crudo,
di alcune donne false, messe a nudo.

Ai tempi andati si diceva spesso
che le ragazze non facevan sesso,
vivevano, senza conoscer l’uomo
fino al fidanzamento e al matrimonio.

Per quell’incontro la donna era questa:
“imene intatto e morale manifesta”.
Però di alcune vi voglio segnalare,
la doppia vita che gli piaceva fare.

Erano le bugiarde più sfacciate,
sembravan serie, ma se corteggiate
sussurravano con fare da suina
“puoi avere tutto meno la vagina”

“Prima del buio devo rincasare
altrimenti ho un processo d’affrontare,
con domande: “con chi eri svergognata
sei ancora vergine o hai fatto la frittata ?”

“Il sesso perciò lo devo far di giorno,
qualsiasi porcheria, con il contorno,
basta che la vagina resti immacolata
come quel tempo quando sono nata”.

Le “demi vierges” le hanno poi chiamate
per distinguerle dalle altre vere “fate”,
in fondo era un mondo di re e di sovrane
non era fine chiamarle…troie o puttane”
aro

Le “demi vierges”ultima modifica: 2009-02-17T11:15:21+01:00da ninniromeo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento