In tribunale

Boccassini:

“Oggi siamo qui riuniti
per le colpe di re Silvio
ha portato coi suoi riti
tante giovani al ludibrio”.

“Per la Ruby ha fatto peggio
e in questura ha dato note
affinché lasciasse il seggio
chi d’un leader era nipote”

“Per la sintesi più stretta
qui l’accusa è concussione,
questa via non è corretta,
non può avere assoluzione”.

“E le vergini pagate ?
Lui la chiama compassione,
ma, per noi, sono le rate
date per prostituzione”.

Ghedini:

“Il telefono scorretto,
è arrivato alla questura,
pel racconto, poi sospetto,
d’una ingenua creatura”.

“Non può esser concussione
su una frase dichiarata 
p’evitare a conclusione
una crisi inaspettata”.

“Per l’accusa più pesante,
soldi dati per compenso,
lo sa anche il più ignorante
che lui tiene cuore immenso”.

“Se qualcuna ha anni indietro
e per legge non va fatto,
che si cambi quel decreto
loro … vogliono quell’atto”.
(continua)
aro

In tribunaleultima modifica: 2011-02-10T11:31:00+01:00da ninniromeo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento